Chiamaci800 642 081
  • 0
    Il carrello è vuoto

Ecco la mia personale Top Ten dei cibi preferiti per il cervello

Siamo quello che mangiamo”, “Parla come mangi”: espressioni che abbiamo sentito mille volte e che, come tutti i motti popolari, contengono sempre un fondo di verità.
Esistono infatti cibi, che, oltre alla salute del corpo, contribuiscono anche al benessere del cervello, nutrendolo con i microelementi necessari a rafforzare memoria e concentrazione.
Alimentare il cervello è altrettanto importante che allenare la mente per migliorare la memoria.

Ecco allora la mia personale Top Ten dei dieci cibi migliori per assicurare al nostro cervello il corretto nutrimento.

1 Acqua

Bere poco ha ripercussioni a livello cognitivo?
Una ricerca statunitense, pubblicata sull’American Journal of Clinical Nutrition, ha cercato di rispondere alla domanda, coinvolgendo un campione di volontari in un test che prevedeva la creazione di due gruppi: nel primo i partecipanti potevano idratarsi a piacere, nel secondo no.
Dopo essere stati sottoposti per 4 ore a una temperatura di 30°C, i volontari hanno dovuto affrontare un test cognitivo di un’ora. Nel gruppo dove si beveva poco, è risultata nel complesso una memoria più povera, una diminuzione di energia fisica, un aumento dei sentimenti di ansia e depressione e una minore capacità di concentrazione. Per contro, chi era stato assegnato al gruppo dove si poteva bere acqua registrava una memoria più scattante e, in generale, un miglioramento dell’umore immediatamente successivo all’assunzione del prezioso elisir.
D’altra parte non c’è da stupirsi: l’organismo umano è costituito per circa il 60% di acqua, che svolge un ruolo fondamentale per il benessere dell’organismo, aiutando a trasportare ossigeno e sostanze nutritive molto importanti anche per il cervello

2. Avocado.

Frutto esotico sempre più diffuso anche sulle tavole degli italiani, l’avocado è uno dei migliori cibi per il cervello. Ricco di grassi monoinsaturi, questo frutto favorisce il flusso sanguigno, abbassando la pressione (l’ipertensione, ricordiamo, costituisce un fattore di rischio per le capacità cognitive) e contribuendo quindi alla salute del cervello. Essendo comunque un frutto calorico, si consiglia di assumerne circa metà o un quarto al giorno come contorno.

avocado

3. Mirtilli

In base a diversi studi, i mirtilli aiutano a proteggere il cervello dallo stress ossidativo, diminuendo anche l’incidenza di malattie come Alzheimer o demenza senile. È scientificamente dimostrato, inoltre, che le diete ricche di mirtilli migliorano significativamente sia la capacità di apprendimento che le capacità motorie, riducendo l’“età mentale” di parecchi anni!

4. Verdure a foglia verde

Cavoli, spinaci, spinaci, lattuga e bietole sono tra preziosi alleati per la salute del cervello, grazie al loro apporto di antiossidanti che prevengono il deterioramento delle funzioni cognitive.

5. Semi

I semi (che ormai si trovano facilmente anche al banco del supermercato in comode e pratiche buste) sono molto importanti per il benessere del nostro cervello, in quanto fonti di vitamina E, che contrasta lo stress ossidativo causato dai radicali liberi. I più utili (e gustosi)? Quelli di zucca e di girasole, capaci anche di dare un tocco di originalità e un sapore inconfondibile a pietanze e insalate.

6. Sardine

L’elisir per il cervello contenuto nelle sardine si chiama Omega 3, l’insieme dei grassi polinsaturi che permettono di elasticizzare le membrane cellulari, favorendo la comunicazione tra i neuroni e, di conseguenza, velocizzando le capacità di apprendimento. Gli Omega 3, inoltre, svolgono una funzione antinfiammatoria, contribuendo così alla “salvaguardia” della nostra memoria.

7. Cioccolato fondente

Gli amanti del cioccolato saranno lieti di sapere che questo alimento è fondamentale per il benessere del nostro cervello: i flavonoidi, infatti, aiutano l’apprendimento e la memoria, mentre gli antiossidanti e la caffeina riducono il declino cognitivo.

8. Noci

Ricche di vitamina E, le noci (la cui forma, tra l’altro, ricorda proprio quella di un cervello) consentono di eliminare i radicali liberi (responsabili del danneggiamento delle cellule cerebrali) favorendo così la salute del nostro cervello.

9. The verde

Il the verde fa molto bene all’organismo (cervello incluso), grazie alla sua azione antiossidante che garantisce la protezione delle cellule neuronali e diminuisce la pressione sanguigna.

10. Datteri

In tutto il mondo se ne contano circa 30 varietà, tutte accomunate da due caratteristiche: essere deliziose al palato e apportare numerosi benefici alla salute. Secondo diverse ricerche, infatti, i datteri sarebbero in grado di aumentare le funzioni cognitive riducendo nel contempo i danni cerebrali.

 

Alleniamo la memoria per ricordare i Cibi per il Cervello

Ora che sappiamo quali sono i cibi migliori per il cervello, non resta che testare la loro efficacia sulla memoria.

Ti sarà utile ricordare questo elenco quando andrai a fare la spesa e avrai voglia di gratificare la tua mente.

Con l’aiuto di una tecnica di memoria molto particolare: la tecnica dei loci.
Si tratta di un metodo che consente di mettere ordine in ciò che impariamo, in modo da poter recuperare le informazioni ogni volta che lo desideriamo. Un po’ come andare in un magazzino e sapere esattamente dov’è l’articolo che stiamo cercando.

Se non la conosci puoi visitare la pagina dedicata alla tecnica dei loci o guardare questo video

 

Utilizzando lo stesso esempio del video puoi utilizzare le parti del corpo e dare ad ognuno un alimento della lista e lavorando con l’immaginazione.

  • Testa: Acqua
  • Occhi: Avocado
  • Naso: Mirtilli
  • Orecchie: Verdura a foglie verdi
  • Bocca:  Semi
  • Mento: Sardine
  • Collo: Cioccolata fondente
  • Spalla: Noci
  • Pancia: The Verde
  •  Gambe: Datteri

Libro “Allena la tua mente in 5 minuti”

Se vuoi continuare ad Allenare la Mente ti suggerisco il mio libro “Allena la tua mente in 5 minuti”.

Lo puoi avere in omaggio con il  pacchetto “Gift MemoBooks Select”