Chiamaci800 642 081
  • 0
    Il carrello è vuoto

Procrastinare : Come smettere grazie alla Pianificazione!

Gennaio é ormai iniziato e con esso anche il nuovo anno. Una parte diligente della popolazione avrà già impostato gli obiettivi del 2019 alla fine del 2018, tutti gli altri invece continuano a rimandare.
Il lavoro, la famiglia, lo studio, la palestra, le varie attività, gli amici. La vita é frenetica e le nostre giornate sono pienissime di impegni, nessuno lo può negare.

C’é sempre qualcosa da fare che ci spinge a rinviare.  Eppure più rimandiamo e maggiore é la frustrazione mista a senso di colpa che cresce in noi.

Perché accade tutto ciò?

Se siamo ben sicuri di non aver tempo in fondo non dovremmo sentirci così. Forse se sentiamo questa sensazione é perché le scuse che inventiamo per rimandare i nostri propositi possono convincere gli altri ma non noi stessi!
L´arte del procrastinare soprattutto di questi tempi é molto diffusa. Non c´é da sentirsi soli e di scuse ne troveremo sempre. Possiamo dunque stare tranquilli. Ma siamo sicuri che vogliamo proprio questo?
Ci accontentiamo delle nostre scuse che non riescono a mascherare il senso di colpa che proviamo o tentiamo di cambiare?
Io preferisco pensare che vuoi considerare la seconda ipotesi!
Ma come fare?

Come Smettere di Procrastinare in pochi passi

  • Il primo passo é scrivere i propri obiettivi e, visto che l’anno é da poco cominciato non può esserci un momento migliore!
    Verba volant scripta manent …Scrivere i propri obiettivi é già un ottimo inizio.
  • I nostri obiettivi devono essere realistici, chiari, stimolanti.
    Dobbiamo essere possibilisti ma anche realistici perché se mi pongo obiettivi impossibili proverei solo frustrazione.
    Con questo cosa intendo?
    Faccio un esempio. Voglio imparare a dipingere perché é un mio desiderio ma mi sento una frana e questo mi scoraggia.
    Se spero di riuscirci da solo e in un mese allo scadere dei 30 giorni mi ritroverò sconcertato e sconfortato davanti alla mia tela che più che un quadro d’artista sembrerà quello di un bambino di quinta elementare.
    Se invece programmo il mio obiettivo con una tempistica adeguata, ovvero di almeno 6 mesi un anno, seguendo un ottimo corso di pittura le cose andranno molto meglio. Mi troverò a riscontrare che sono diventato proprio bravo, che magari ho trovato anche nuovi e stimolanti amici con il mio stesso interesse.
    Forse non sarò diventato bravo come Leonardo, perché di quello ce n’é uno solo, ma constaterò che il mio stile mi piace davvero. Perché é mio e per ottenerlo ci ho lavorato sodo!
    Naturalmente ho fatto il primo esempio che mi é venuto in mente ma la stessa regola vale un pó per tutto: dimagrire, imparare l’inglese, nuovi obiettivi lavorativi, superare un esame universitario, comprare casa, qualsiasi obiettivo voi abbiate!
    Quindi non continuare a rimandare la realizzazione dei tuoi sogni e obiettivi… mettiti in gioco, scoprirai che ne avrai solo da guadagnare!

Se ti può interessare c’è anche un mio libro incentrato sulla pianificazione Pianifica organizza agisci. Il metodo per gestire al meglio tempo e risorse”

libro pianificazione

 

Come le mappe mentale possono aiutarti nella pianificazione dei tuoi obiettivi

La pianificazione è un elemento fondamentale per raggiungere i propri obiettivi, anche se alcuni la considerano una perdita di tempo, è in realtà si tratta di un preziosissimo strumento poiché maggiore é il tempo che dedichiamo alla pianificazione e minore sarà quello che ci occorrerà nell’esecuzione.
Grazie alla pianificazione possiamo far emergere tutte le difficoltà e possibili imprevisti di modo da avere pronte le soluzioni! Nel caso non dovessero presentarsi… meglio così!

Lo strumento che uso sono la mappa mentale su cui inserisco i miei obiettivi che stampo e appendo a vista.
Ciò mi permette di visualizzarla spesso per poter capire se sto andando verso la direzione giusta. Impostarla in questo modo mi da un grandissimo valore aggiuntivo poiché mi permette di capire quando fare le cose e di segnare gli impegni nel calendario prima. Molti potrebbero obiettare che hanno provato a pianificare ma non sono riusciti poiché non riescono a rispettare gli impegni. Questo succede perche non sono abituati a farlo e non tengono traccia del tempo che occorre per compiere determinate attività. Se invece al contrario se ne tiene traccia é possibile pianificare con margini di sicurezza.
Se le cose non vengono pianificate non ci sarà mai modo di realizzarle.

mappa mentale pianificazione

Comincia questa nuova avventura e vedrai che riscontrerai risultati incredibili!

Non hai mai utilizzato le Mappe Mentali?

Ti consiglio di scaricare gratuitamente al prima parte del mio libro “Metti il turbo alla tua mente con le mappe mentali

Tags: