Chiamaci 011 7807260
  • 0
    Il carrello è vuoto

La chiave del ricordo


La chiave del ricordo: il P.A.V.


Ma quali sono le informazioni che la nostra memoria registra spontaneamente?

Sicuramente quelle che non rientrano nella banalità di tutti i giorni, cose particolari e strane. Ad esempio, su un centinaio di persone vestite in giacca e cravatta, una vestita da sciamano colpirebbe sicuramente di più la nostra attenzione. Vediamo quindi per cosa stanno le lettere P.A.V.

La chiave del ricordo paradosso

PARADOSSO

E’ molto più facile ricordare una balena piccola come un pesce rosso, magari nell’acquario di casa, con i cacciatori in miniatura che cercano di catturarla e lei che spruzza acqua dalla schiena, piuttosto che una balena normale. Oppure, se volessimo ricordare una zanzara, dovremmo immaginarla grande come una balena con un ago simile a una trivella gigantesca per cercare il petrolio!

La chiave del ricordo azione

AZIONE

È molto importante che le immagini mentali siano dinamiche. Questo perché una scena in movimento cattura di più l’attenzione rispetto ad una statica. È più semplice ricordare la scena di un film, rispetto a una fotografia della stessa inquadratura.

La chiave del ricordo vivido

VIVIDO

Infine, è necessario immaginare le cose in modo molto vivido, come se fossero reali e le stessimo vivendo in prima persona.

La chiave del ricordo canali-sensoriali

 

L’obiettivo è sempre quello di suscitare un’emozione: per amplificarla è utile e importantissimo immaginare la situazione utilizzando la sinestesia, ovvero il coinvolgimento contemporaneo di tutti i diversi canali sensoriali!

 

 

I pubblicitari conoscono molto bene questo meccanismo e, dal momento che il loro obiettivo è quello di indurre a ricordare i nomi dei prodotti da loro sponsorizzati, utilizzano le sinestesie ovunque riescono. Alcune pubblicità di prodotti alimentari o cosmetici, pubblicate su riviste, oltre a riportare un’immagine estremamente vivida, per coinvolgere anche l’olfatto utilizzano, nella fase di stampa, dei componenti chimici che ne esalano il profumo quando si sfoglia la pagina!

Usare il P.A.V. e la sinestesia ci permetterà di provare le emozioni in maniera personale e diretta, che è un metodo infallibile per memorizzare qualsiasi cosa.

Tratto dal libro “Il segreto di una memoria prodigiosa


Vuoi approfondire l’argomento?


Qui ci sono 2 possibilità e un mio video che spiega le differenze tra loro.

{flv}intro_memolive_audiocorso{/flv}

La chiave del ricordo audiocorso_memoria La chiave del ricordo elefante_memprod
Audiocorso Memoria Prodigiosa Corso Memoria Prodigiosa Live