Chiamaci800 642 081
  • 0
    Il carrello è vuoto

Italian Memory Championship: la disciplina “Ten minute cards”

Tra qualche mese (21 Marzo 2015) tornerà in Italia il Campionato di Memoria e una delle discipline che più incuriosisce è la memorizzazione delle carte da gioco. L’obiettivo è ricordare il maggior numero di carte possibile nel tempo di 10 minuti. Ogni mazzo è separato dagli altri e viene precedentemente mescolato in modo tale che non compaiano mai più di 2 carte nella sequenza corretta. Ciascuno usa le tecniche di memoria che ritiene più efficaci per lui.

mem_carte_700px

Allo scadere del tempo ogni concorrente posa le carte che ha in mano e gli arbitri le ritirano. A quel punto ogni concorrente riceve, a seconda del numero di mazzi di carte che ha memorizzato, un foglio approvato dall’organizzazione chiamato Foglio di Ricostruzione per riscrivere correttamente la sequenza delle carte da gioco che ha memorizzato.

Bambino_Cinese_700px

Poi, vengono confrontati sia i fogli di ricostruzione che i mazzi di carte dagli arbitri. Uno gira le carte del mazzo e l’altro verifica che la carta sia stata scritta correttamente sul foglio. Vengono assegnati 52 punti per ogni mazzo ricordato correttamente e 26 punti per ogni mazzo ricostruito con 1 solo errore (per i mazzi ricostruiti con 2 o più errori, il punteggio è zero). Se alla fine della gara il punteggio tra due o più concorrenti è di pareggio, vengono presi in considerazione i mazzi che hanno punteggio 0, chi ne ha totalizzati meno, vince.

SCARICA IL FOGLIO DI RICOSTRUZIONE

Sai che i Campionati di Memoria sono molto conosciuti in altri Paesi? Pensa che alcuni hanno addirittura la loro squadra di rappresentanza. Se ti interessa essere tra i partecipanti del prossimo Campionato Italiano di Memoria contattaci per ricevere le informazioni.
La tua memoria ti ringrazierà.

wmbc569_700px