Chiamaci 011 7807260
  • 0
    Il carrello è vuoto

Come imparare i verbi velocemente

L’apprendimento è un processo di acquisizione di informazioni grazie a nuove esperienze. Infatti non esiste una formula unica per apprendere: ognuno di noi sviluppa la propria modalità in base alle caratteristiche personali. Ci sono studenti che preferiscono una modalità uditiva, altri che si focalizzano sulle immagini, c’è chi ha bisogno di prendere appunti o di creare mappe e schemi. L’importante è che ogni studente riesca ad individuare la propria modalità per migliorare. Uno studio più facile, efficace e duraturo nel tempo.
Ricorda infatti che: Imparare è facile se sai come fare!

Imparare i Verbi

Uno degli argomenti più tosti per i bambini riguarda la memorizzazione di verbi. Potremmo dire che a livello di immaginario sono un po’ come il corrispettivo in italiano delle tabelline (a cui ho dedicato un articolo che puoi leggere qui).
In italiano esistono diverse forme verbali, con relativi modi e tempi – sapersi orientare non è certo immediato.

La tecnica utilizzata più spesso è quella della ripetizione. Ci può aiutare a ricordarli in vista dell’interrogazione, ma è un metodo a breve termine, mentre i verbi saranno molto presenti durante tutta la carriera scolastica, e non solo. Coniugare i verbi infatti, soprattutto sotto stress, può mettere a dura prova anche una volta abbandonati i banchi.

Guarda questo mio video per avere un’infarinatura delle tecniche migliori per memorizzare i verbi in modo veloce e duraturo.

Vuoi Che tuo figlio diventi uno Studente Strategico?

Scopri il mio libro “Studiare è un gioco da ragazzi!“. Un vero e proprio manuale per affrontare studio, interrogazioni e verifiche in modo efficace, senza più ansia da prestazione. Una guida di sopravvivenza dello studente: una raccolta delle migliori tecniche per ogni tipologia di infomazione.

Inserisci la tua Email per scaricare gratuitamente la prima parte del libro

Tecniche per memorizzare i verbi

È importante sapere che la memoria funziona per immagini, sarà questa dunque la base per costruire la nostra strategia di apprendimento. In particolare, per sfruttare il potenziale delle associazioni visive, la tecnica che ti consiglio è quella del PAV. Si tratta di un acronimo per indicare Paradosso, Azione, Vivido.
In questo video ti spiego meglio di cosa si tratta.

Ti invito a pensare alla nostra memoria come a un prato enorme nel quale viene costruito un sentiero (cioè un ricordo); questo ricordo resterà nella memoria a lungo termine solo se si trasforma in una strada vera e propria. Quando proviamo a memorizzare attraverso la ripetizione è come se passeggiassimo più volte su questo sentiero senza però mai un segno evidente. Attraverso il metodo del PAV, invece, è come se passassimo una’asfaltatrice! La nsotra strada sarà quindi cen consolidata e resistente nel tempo.
Ecco come rendere questo processo più efficace: 

  • P (paradosso). L’utilizzo di immagini paradossali è da incoraggiare: più l’informazione è bizzarra e più sarà trattenuta dalla nostra memoria – l’originalità viene sempre premiata.
  • A (azione). Per rafforzare il consolidamento di un ricordo è bene immaginare sempre azioni in movimento, dinamiche, che possano stimolare (in modo molto più efficace delle immagini statiche) la nostra mente.
  • V (vivido). L’ultima regola per memorizzare nel modo migliore è quella di utilizzare immagini estremamente vivide mettendo in gioco tutti i nostri sensi e le nostre emozioni. In questo modo il nostro coinvolgimento sarà maggiore, la situazione immaginata acquisterà realismo e la nostra mente non la dimenticherà facilemente.

Per memorizzare l’indicativo presente del verbo essere si potrebbe immaginare un dito che indica un regalo (presente) di uno strano essere talmente spaventoso che vorresti dargli un sonnifero (io sonno). A questo punto puoi partire coniugando tutte le altre persone con sicurezza.

Per l’indicativo imperfetto del verbo avere si potrebbe immaginare di indicare un morto (trapassato) che dice “avanti il prossimo” che nella bara si è portato tutti i suoi averi (io avevo).
In questo modo la mente avrà un’immagine precisa per il modo e il tempo e tutto risulterà più facile sia nella fase di memorizzazione che esposizione.

Conviene dunque creare tante piccole immagini.
Per continuare con l’esempio precedente: l’indice (1) che indica un morto (2) che dice Avanti il prossimo (3) e nella bara ha tutti i suoi averi (4)… Così avrai in mente un unico microfilmato di 1 secondo e appena sentirai “Dimmi l’indicativo imperfetto del verbo avere” non dovrai fare altro che premere “play”.

Per la prima persona del trapassato prossimo di avere, invece, “io avevo avuto”, puoi pensare a una persona che prega e dice “Ave…” e dà un voto (per assonanza con avuto). Adesso le associ con P.A.V. e il gioco è fatto.

Si tratta di un modo alternativo di imparare basato su creatività e divertimento!

Suggerimenti per studiare i verbi italiani

Vediamo altri suggerimenti importanti nello studio dei verbi:

  • Applicare la stessa procedura per tutti gli altri tempi e modi.
  • Imparare bene i verbi essere e avere: le tre coniugazioni diventano molto più semplici e sarai in grado di ricaverle a partire da questi due ausiliari.
  • Curare l’esposizione. Non contano solo i contenuti durante le interrogazioni, ma anche tutto ciò che riguarda la comunicazione non verbale. È importante assumere una postura corretta e in cui sentirci a nostro agio, assumere un tono di voce chiaro e sicuro, mantenere il contatto visivo con l’interlocutore. Un buon esercizio è fare delle prove registrandosi in un video mentre si ripetono i verbi. In questo modo sarà possibile osservarsi per vedere il risultato finale da un punto di vista esterno. Intervenire sugli aspetti da migliorare ci darà maggior sicurezza e più preparazione.

Impara divertendoti

Sei alla ricerca di un metodo di studio definitivo che permetta a tuo figlio di studiare meno ma molto meglio, e anche di imparare divertendosi?
Scopri il pacchetto “Gift Top Student”: un kit studiato per contenere tutto il necessario per gestire al meglio l’apprendimento scolastico.
(La spedizione è gratuita!)

I MemoCamp Live sono tornati!

Vuoi far vivere a tuo figlio o a tua figlia un’esperienza davvero unica?
Una settimana indimenticabile in cui Divertimento e Apprendimento saranno i nostri compagni di viaggio, un’avventura tra natura, socializzazione e apprendimento, per “imparare a imparare” nel migliore dei modi possibile.

Contattaci per Maggiori Info


Numero verde gratuito 800642081 (dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00).

Compila il Form qui sotto e prenota la tua telefonata per capire se il MemoCamp è adatto per tuo figlio!
Parlerai direttamente con una delle nostre Trainer, non con una persona del reparto commerciale.