Mappe Concettuali e Mappe Mentali - Scopri le Differenze ⋆ Matteo Salvo
Blog

Mappe Mentali vs Mappe Concettuali

Area mappe mentali

Indice Articolo

Mappe Mentali e mappe concettuali: due strumenti molto diversi

Mappe Mentali e mappe concettuali sono due strumenti molto diversi per tradizione, propositi ed efficacia, nonostante a primo acchito (ma non a primo sguardo) possano sembrare simili.

Le mappe concettuali hanno un orientamento molto cognitivo e razionale e non sempre sono di facile lettura. Sono spesso utilizzare, anche nei libri di testo, per riassumere il contenuto di un testo.

Le Mappe Mentali sono una rappresentazione grafica del pensiero, la cui prerogativa principale è allacciare uno stretto dialogo con la nostra mente e la nostra memoria.
Ideate dal cognitivista Tony Buzan e portate in Italia da Matteo Salvo (primo Senior Trainer certificato d’Europa), le Mappe Mentali partono proprio dal pensiero.

Fanno leva sulla creatività e sulla manualità. Anche l’uso dei colori e delle forme, oltre che delle parole, è fondamentale per l’efficacia della Mappa Mentale.


Le Mappe hanno una qualità specifica evocativa ed emozionale che è essenziale per la memorizzazione. Inoltre sono strutturate in modo gerarchico e associativo, semplificando i concetti sulla pagina in modo chiaro e panoramico.

Ecco un video della mia spiegazione della differenza tra Mappe Mentali e mappe concettuali durante una lezione dei Memo Camp.

Esempi Mappe Concettuali

Una mappa concettuale, come quelle che troviamo al fondo dei capitoli su alcuni libri di testo, è uno schema che a livello visivo si ripropone sempre identico, per questo non risulta semplice trattenere le informazioni che contiene.

Solitamente si presentano in una forma lineare e monocolore. Possono essere uno strumento utile per la comprensione, soprattutto se utilizzate in combinazione col testo scritto, tuttavia non sono ottimali per la memorizzazione dei concetti.

Puoi renderti conto tu stesso di come mappe concettuali su argomenti diversi siano simili a livello visivo, guardando gli esempi che seguono.

mappa concettuale
mappa concettuale

È chiaro che si abbia difficoltà a memorizzarle, che si tenda a confonderle e si faccia fatica a ricordare, questo perché non sfruttano il potenziale visivo e associativo della mente: uno dei più grandi alleati per gli studenti.

Principali differenze mappe concettuali e Mappe Mentali

Dal punto di vista tecnico, di costruzione, la mappa concettuale si presenta con una struttura di tipo reticolare mentre la Mappe Mentale ha una geometria radiale. In altri termini, nella Mappa Mentale i concetti chiave sono disposti in ordine d’importanza e organizzati in sotto-concetti attraverso ramificazioni creative e logiche. Nella mappa concettuale prevale spesso un ordine precostituito, più razionale e descrittivo.

L’aspetto radiale, oltre al comparto visivo fatto di parole, colori e immagini, stimola la memoria, sia in fase di costruzione della Mappa che in fase di esposizione dei concetti. Non è un caso, del resto, che la forma di una Mappa Mentale ben fatta ricordi la struttura di un neurone.

mappe mentali

Le mappe concettuali restano uno strumento d’aiuto da non sottovalutare. In caso siano presenti a fine capitolo, sarà sufficiente trasformarle in Mappe Mentali, passando da una struttura a grappolo (tipica di un organigramma aziendale) alla struttura radiale e colorata caratteristica delle Mappe Mentali: al centro l’argomento principale da cui si dipanano i rami coi concetti-chiave.

Se vuoi approfondire l’argomento e imparare a costruire le Mappe Mentali come un vero professionista, delle Mappe memorabili, letteralmente, ti consiglio la lettura del mio libro.

Mappe Cognitive

Analizziamo in breve le mappe cognitive.

Una mappa cognitiva è un tipo di rappresentazione mentale che serve a un individuo per acquisire, codificare, memorizzare, richiamare e decodificare le informazioni sulle posizioni e gli attributi relativi dei fenomeni nel suo ambiente spaziale.

https://www.treccani.it/enciclopedia/mappa-cognitiva_%28Dizionario-di-Medicina%29/

Il concetto fu elabora per la prima volta da Edward Tolman nel 1948.
Successivamente fu generalizzato da diversi ricercatori e applicato a diversi cami della ricrca, per riferirsi a una sorta di rete semantica che rappresenta le conoscenze o gli schemi personali di un individuo.

E’ uno strumento strategico che consente l’assimilazione e la ritenzione di qualsiasi tipo di informazione attraverso la rappresentazione grafica di idee e concetti. Questa rappresentazione è espressa attraverso l’uso di schizzi, diagrammi o diagrammi.

Il nome di questa tecnica con la parola “mappa” ha un significato metaforico, poiché è usata come una sorta di mappa geografica attraverso la quale la persona può unire concetti diversi.

Vengono stabilite in modi diversi a seconda delle procedure di raccolta, filtraggio e valutazione delle informazioni svolte dalla persona. Inoltre, viene anche generato in base al carico di informazioni che la persona raccoglie dal contesto in cui si trova.

Un altro dei loro vantaggi è che sono modellabili e in grado di cambiare nel tempo man mano che il soggetto aggiunge informazioni. Oltre che persistente e resistente all’oblio, fintanto che la persona non smette di interagire con quel contesto.

Oltre ad essere uno strumento estremamente utile per l’apprendimento in una qualsiasi delle aree o materie in cui il soggetto può essere coinvolto, le mappe cognitive hanno una serie di caratteristiche proprie:

  • Sono utili per la sistematizzazione di qualsiasi contenuto accademico, dentro e fuori la scuola.
  • Possono aiutare sia il pedagogo che lo studente quando si tratta di concentrare l’apprendimento su argomenti specifici.
  • Sono efficaci nel costruire significati molto concisi o concreti.
  • Danno alla persona la possibilità di confrontare, differenziare, ordinare, raggruppare e organizzare una grande quantità di informazioni.

Libro sulle Mappe Mentali

Da qui puoi scaricare gratuitamente il primo capitolo!

Scarica la prima parte del libro – è gratis!

Compra il libro subito
Con Gift Top Mind la spedizione è Gratuita

E-mail[email protected]

Numero di telefono+39 011 7807260

Torna su