Chiamaci800 642 081
  • 0
    Il carrello è vuoto

Come studiare bene e meno: “Il Venerdì” intervista Matteo Salvo

Come studiare bene e ricordare di più sembra la chimera irraggiungibile di studenti e studentesse di ogni età. Eppure c’è chi ce l’ha fatta. Non solo, ma insegna anche agli altri come fare.
Stiamo ovviamente parlando di Matteo Salvo, protagonista dell’intervista pubblicata su Il Venerdì di Repubblica lo scorso 27 giugno. Assieme a lui anche Alessandro Bartoletti e di Henry Roediger, entrambi psicologi.

Questa intervista esce in un momento molto particolare per Matteo, infatti, proprio in questi giorni è impegnato in un MemoKid Camp con una decina di allievi giovani e brillanti ed è uscito il suo ultimo libro “Studiare è un gioco da ragazzi“, edito da Gribaudo.

Starete pensando: “certo, sarà anche un gioco da ragazzi, sempre se qualcuno ti spiega come”. Infatti, i “vecchi” metodi di studio, quelli classici e tradizionali, non insegnano come studiare bene. Per di più, non vanno bene per tutti e in ogni caso sono costati e costano fatica a molti. Anche ai “secchioni”.

Vi ricordano niente gli “studi matti e disperatissimi” del giovane Leopardi? Un’idea di studio fatta di tristezza, solitudine e sacrificio che ha attraversato i secoli per arrivare ai nostri studenti dell’era digitale. Questi tempi sono finiti, grazie alle dritte di Matteo.come studiare bene

Matteo spiega ai lettori de Il Venerdì come studiare bene e ricordare meglio

Quando si tratta di studio, Matteo dà sempre buone notizie. Per esempio nell’articolo ribadisce che non serve studiare tutto il giorno e tutti i giorni. Lo studio ottimale è fatto di tranche da 40 – 45 minuti.
E poi? Il resto dell’ora è fatto da pause da 10-15 minuti utili ad aiutare il cervello a consolidare quello che abbiamo letto. Non si tratta di pigrizia o di crisi di astinenza da Facebook, ma di una sorta di tempo di recupero, lo stesso che ci prendiamo quando andiamo ad allenarci in palestra.

Non vogliamo svelarvi altro, vi lasciamo all’intervista de Il Venerdì. Clicca sull’immagine di anteprima per leggere tutto l’articolo. Buona lettura!

come studiare bene