Chiamaci800 642 081
  • 0
    Il carrello è vuoto

Ciao Matteo, sono Roberto, uno studente di Ingegneria Informatica di Roma. Quando disegno una mappa, di frequente riduco un protocollo ai soliti 3 rami principali: caratteristiche, struttura e funzionamento. Secondo te è una buona strategia, pur mantenendo tale struttura, cambiare ogni volta disegni e colori della mappa?

Ciao Roberto, comprendo perfettamente la tua domanda.
Sicuramente il metodo che utilizzi ti aiuta ad avere molta chiarezza. Per evitare di fare confusione la cosa che puoi fare è quella di essere molto metodico nel fare i ripassi progressivi dopo un’ora, un giorno, una settimana e infine dopo un mese.

Io personalmente non cambierei i disegni e colori della mappa. La cosa che potrai fare invece, se ti rendi conto che c’è ancora la possibilità di fare confusione, è quella di utilizzare la tecnica dei Loci Ciceroniani per memorizzare i tre rami di ogni caso specifico.
In questo modo la mappa ti aiuta per la comprensione, per la chiarezza delle informazioni e per la gerarchia dei concetti.
Mi auguro di averti aiutato.
Buon proseguimento

Matteo