Chiamaci800 642 081
  • 0
    Il carrello è vuoto

Ciao Matteo, nei libri spieghi molto bene come memorizzare e rendere permanente diverse informazioni. Ma se avessi la necessità di dover cancellare quelle informazioni? Per esempio, facendo l’esercizio dove devo imparare 100 parole, poi altre 100 più complesse e un’ultima trance di 100 parole ancora più difficili, con il fatto che nel mio archivio mentale ho imparato i 100 numeri faccio i collegamenti delle parole associate ai 100 numeri, c’è un modo veloce per eliminare le informazioni dagli archivi mentali e ripartire subito con altre 100?

Ciao Giovanni,

la tua domanda è molto interessante: vediamo subito come risolvere il Tuo problema! Puoi iniziare con l’utilizzare un’altra tecnica; facendo riferimento ai Campionati Mondiali di memoria, ti specifico che non si utilizza mai la tecnica dello schedario per memorizzare diverse informazioni poiché altrimenti potresti memorizzare un elenco di parole sulle prime sessanta schede/numeri, dopodiché se dovessi memorizzare un mazzo di carte non potresti utilizzare gli stessi “ganci” perché avresti delle informazioni che si accavallerebbero.
Quindi come fare?

La tecnica che si usa in questo caso è quella dei LOCI CICERONIANI. La tecnica dei LOCI permette di creare dei percorsi mentali strutturati in modo preciso; ogni singola persona si crea in autonomia i proprio percorso.

Immagine_percorsi

Questi percorsi sono a te famigliari, potendo stabilire dei punti di riferimento dove collocare le informazioni. Ad esempio, puoi prendere un percorso che ti accompagna da casa fino al lavoro, scegliendo una serie di punti che ti vengono in mente ripercorrendo mentalmente la strada. Questi punti dovrai scriverteli all’interno di un file Excel in modo da averli chiari e ben precisi, potendo così formare un elenco mentale dove alla 17° casella ci sarà la panetteria, il 18° la fermata del tram, ecc.
Nulla ti vieta di entrare all’interno dei negozi e prendere più punti di riferimento, l’importante che l’entrata e l’uscita sia effettuata una sola volta in modo da evitare confusioni.

Utilizza questa tecnica in modo da usufruire di luoghi ogni volta diversi per non rischiare di sovrapporre informazioni e creare il famoso “caos” mentale.
Ai Campionati Mondiali, per aver luoghi sempre vuoti e freschi in mente, già da una settimana prima del Campionato non memorizzo niente sui percorsi che utilizzerò in gara in modo da essere sicuro che non si sovrappongano informazioni/immagini vecchie.

Spero tu abbia compreso la metodologia, ricordandoti sempre che l’esercitazione e la costanza nell’applicazione del metodo porteranno ad un’immediatezza nell’esecuzione!