Chiamaci800 642 081
  • 0
    Il carrello è vuoto

Come Imparare l’Inglese Veramente: Ecco 10 utili consigli

Ciao Matteo, ho visto che ci sono corsi, libri, campus per il metodo in generale. Ma per l'inglese cosa si può fare? Faccio parte di quelle persone che (cit.) "si sentono male a sentir parlare di corso di inglese". Mi sono messa in testa che non imparerò mai l'inglese e non c'è modo di schiodarmi da questa rigida posizione. Come fare? Grazie. Ciao Paola e grazie per la tua domanda.Se le hai provate tutte, e te la senti di provarne ancora una, mi sento di  darti 10 consigli per imparare l'inglese 1 Avere una buona motivazione 2 Dalla teoria alla pratica 3 Priorità della pronuncia 4 Memorizzare i vocaboli in lingua inglese 5 Impadronirsi delle regole di base della grammatica 6 Imparare vivendo la lingua e non studiandola 7 Tenere vivo l’interesse per la lingua inglese 8 Praticare la lingua con un Partner 9 Osservare e ascoltare chi parla in lingua inglese 10 Praticare senza la paura di sbagliare Avere una buona motivazione In questo contesto, occorre che chi decide di imparare l'inglese, lo faccia con uno scopo ben preciso. Come in ogni tipo di apprendimento, è necessario investire tempo e energia, e questa prospettiva tende a frenare l’entusiasmo. Tutto questo accade, quando gli obiettivi perseguiti sono poco chiari, e non ben definiti. Il quadro, però, può essere modificato senza alcun problema, precisando lo scopo per cui si desidera apprendere, la lingua inglese. In tal modo, si attiverà la motivazione necessaria, per porsi nella migliore delle prospettive, in termini di coinvolgimento attivo. Dalla teoria alla pratica E' importante "immergersi nella lingua inglese". Questa immersione, non deve essere intesa come la necessità di dedicare molto tempo allo studio della lingua. Ciò che conta davvero è esercitarsi quotidianamente sui contenuti appresi. Occorre trasferire dalla teoria alla pratica, la pronuncia dei vocaboli, le regole…

Read More

Tecniche per imparare i caratteri Cinesi

Ciao Matteo, avrei bisogno del tuo aiuto: potresti consigliarmi una tecnica per imparare questi caratteri cinesi per favore? Grazie per tutto il lavoro e l’attenzione che dedichi all’apprendimento. Ciao Ludovica, finalmente riesco a risponderti. Abbi pazienza, ma ci tengo a risponderti bene e su una cosa così specifica ci tenevo a dedicarti il tempo necessario. Tu come stai? Come sta procedendo dopo il corso di Memoria Prodigiosa LIVE? Venendo alla tua domanda ho visto il file che mi hai mandato, e iniziando dal primo la cosa che ho capito è che la memorizzazione dei caratteri sia alla base dell’apprendimento di questa incredibile lingua.   Iniziamo dalla memorizzazione del primo carattere. Per farlo la cosa che facciamo è creare sempre un'associazione tra: immagine per il carattere che costruirai in base a quello che ti richiama la forma del carattere immagine per la pronuncia Ad esempio: 1° carattere assomiglia ad una tenda bucata in alto a sinistra, e posso immaginare che inizi a piovere e chi è dentro dica “BA” 2° carattere assomiglia a un uomo senza gambe che dà una testata su una trave, e posso immaginare che la trave gli vuole fare uno scherzo per spaventarlo e urla "BU"  3° carattere assomiglia a un equilibrista che cammina a passo spedito e dice "dài che ce la faccio", Tu poi tieni solo il "DÁ" 4° carattere assomiglia alle gambe di Pistorius che non trova il busto e gli urlano che è "LÍ" 5° carattere assomiglia ad una sedia (non di quelle a 4 gambe) con una scatola sopra e chiedi "MÁ" cosa c'è dentro? 6° carattere assomiglia all'equilibrista che ha perso l'equilibrio ed è caduto sul filo (il filo è la stanghetta verticale), i 2 trattini scollegati in alto a destra e sinistra sono le lacrime dal male e lui urla “MI” che male!…

Read More

Libro “Usiamo la Memoria per Ricordare quasi Tutto”

Ciao Matteo, stavo rileggendo  “Usiamo la Memoria per Ricordare quasi Tutto” con la tua prefazione. C’è scritto che applicando il sistema della conversione fonetica ad una determinata lingua per memorizzare le 100 parole base, saremo presto in grado di fare una chiacchierata elementare con chiunque parli quella lingua. Ad esempio se volessi imparare queste parole, ma in lingua rumena o inglese cosa dovrei fare? Grazie di tutto, un saluto. Ciao Salvatore, ti ringrazio per le tue parole. Il suggerimento che mi sento di fornirti, conferma come grazie alla conversione fonetica possiamo utilizzare una media di 100 vocaboli per il 50% delle nostre conversazioni più comuni. Considera che c’è un dizionario che si chiama L.I.P. (Lessico Italiano Parlato) che ti fornisce le parole in ordine di frequenza. Nel libro “Usiamo la Memoria per Ricordare quasi Tutto” l’autore, Tony Buzan, ci indica di memorizzare le parole in quell’ordine, in modo da sapere quali sono le 50 parole più utilizzate. In realtà, immedesimandomi "nell’Italiano che vuole imparare l’inglese" posso consigliarti d’imparare quell’ordine concentrandoti sulla reale comprensione della traduzione, perché quelle sono le parole che più utilizzerai nelle conversazioni più comuni ed è per questo che l’aspetto che più ti aiuta è derivato dal ricordare la traduzione quando ti serve. Per questo motivo non sono un numero di 100 o 500 parole a fare la differenza, ma il saper collegare ognuna di queste con la relativa traduzione. Il passaggio mentale che puoi compiere è di utilizzare le tecniche di memoria, che sono spiegate nel libro Impara l’inglese in un mese, per memorizzare la traduzione di quelle cento parole. Inoltre c’è un’area riservata sul sito, specifica per il libro, che ti permetterà di memorizzare le 500 parole più comuni: I vocaboli inglesi più usati. Ribadisco quanto sia importante memorizzare la traduzione anziché l’ordine. Spero di averti fornito i giusti spunti…

Read More

Come Ricordare i Vocaboli in Inglese

Salve Matteo, mi potresti dire come o cosa bisogna fare per parlare perfettamente l’inglese? Io vivo in UK ma delle volte dimentico le parole e, soprattutto, mi manca completamente la pronuncia. Mi chiudo in me stesso perché sono stressato per il lavoro e vorrei veramente risolvere questo problema.  Ciao Rocco! Il fatto che tu viva nel Regno Unito sicuramente è un grande aiuto. Sei nella condizione migliore per trovare occasioni quotidiane per parlare in inglese. Per quanto riguarda le informazioni che vuoi memorizzare è solo questione di metodo. A mio avviso non è un discorso di stress ma solo del fatto che magari non applichi le tecniche nel modo corretto per ricordare quello che ti serve sul lungo termine. Ti giro due Video interessanti  che ti possono essere di grande aiuto Come Memorizzare i Vocaboli in Inglese Memoria a Lungo Termine Una cosa che ti suggerisco di fare, per imparare bene la pronuncia dovresti seguire un corso di dizione. Se non hai tempo puoi consultare la pagina dedicata ai 500 vocaboli in inglese A me ha fatto fare una differenza enorme. Non è un corso per imparare l'inglese ma è un corso per imparare la pronuncia corretta. È un po' come se un italiano proveniente da una regione con un accento locale molto forte decidesse di fare lo speaker radiofonico: dovrebbe imparare a pronunciare la lingua italiana in modo perfetto. Sicuramente vivendo lì lo parli già fluentemente, e questo che ti ho detto a mio avviso è quello che ti farebbe fare la differenza. Ricorda: È molto meglio avere un dizionario povero e avere una pronuncia perfetta che avere un dizionario molto forbito e conoscere tutte le regole di grammatica, avendo una pronuncia così distante da quella corretta che ti impedisce di essere compreso e a tua volta di non comprendere quello…

Read More

Come memorizzare vocaboli tedeschi

Devo migliorare rapidamente nella lingua tedesca, che già conosco bene. Si tratta di incrementare la memorizzazione di vocaboli (sostantivi, aggettivi, verbi). Qualche idea? Ciao Stefano, se conosci già bene la lingua e nel linguaggio corrente hai il livello di fluidità che ti soddisfa, per ampliare il tuo dizionario puoi applicare le tecniche di memoria applicate ai vocaboli in lingua straniera. Visto che è un argomento del mio primo libro “Il segreto di una memoria prodigiosa” ti allego un estratto in modo da capire il metodo. Per farlo al meglio devi creare immagini strane e paradossali. Poi, per ricordare i termini memorizzati a lungo termine, devi applicare la tecnica dei ripassi progressivi ovvero ripassare le visualizzazioni che hai fatto dopo 1 ora, 1 giorno, una settimana e 1 mese. Per essere certo di farlo bene puoi costruire un tuo dizionario di visualizzazioni personali. Adesso vediamo come imparare i vocaboli. Innanzitutto dobbiamo sempre sfruttare associazioni di immagini con P.A.V. Quindi, prendiamo l’immagine per il vocabolo in italiano. Se il vocabolo è astratto ne costruiamo una Successivamente, prendiamo non la grafia, ma la pronuncia del vocabolo in lingua straniera Costruiamo un’immagine per la pronuncia del vocabolo in lingua straniera Associamo le immagini con P.A.V. avendo sempre l’accortezza di partire dall'immagine del vocabolo nella lingua madre. Questo perché molti vocaboli, i cosiddetti “falsi amici” possono trarre in inganno, in quanto hanno un significato diverso da quello apparente in italiano. Iniziamo con qualche vocabolo in spagnolo, la lingua che conosco, poi dovrai adattare lo stesso esercizio al tedesco. Vocabolo in italiano: LAVAGNA  Immagine per il vocabolo italiano: la LAVAGNA sulla quale ci piace scrivere Vocabolo in spagnolo: PIZARRA Pronuncia del vocabolo: PISARRA Immagine per la pronuncia spagnola: la nostra PIZZA targata Ravenna (RA) Associazione con P.A.V.: al posto di scrivere sulla lavagna con il gesso, ci…

Read More