Chiamaci800 642 081
  • 0
    Il carrello è vuoto

Mappe mentali per essere più organizzati

Una delle cose che mi piace fare quando viaggio è pensare alle prossime sfide o eventi che mi aspettano. A quel punto costruisco una mappa per prepararmi al meglio. Se devo partire per un corso o per una gara mi basta stampare la mappa che ho preparato precedentemente e poi spuntare ogni cosa che ho preso e messo in valigia. Pensare in anticipo all'evento mi dà diversi benefici in quanto mi permette di: essere più calmo e focalizzato pensare a tutte le cose che mi potrebbero essere utili in caso di imprevisto evitare di fare una valigia di corsa pensando a cosa mi potrebbe servire. Qui ad esempio puoi vedere una mappa che uso quando vado a fare un ironman (è una gara di triathlon). Come puoi notare non ci sono immagini perché il mio obiettivo non è memorizzare ed esporre ma semplicemente fare una sorta di check list.

Read More

Mappe mentali per prepararsi mentalmente

Quando visualizzo un evento penso sempre alle cose che mi possono capitare: se è un corso al tipo di domande che posso ricevere, se una gara al tipo di difficoltà che posso incontrare e così via. A questo punto faccio la mia mappa, mettendo in evidenza le difficoltà che posso incontrare e immagino il momento in cui sarò messo duramente alla prova (o sottostress) e penso a tutte le cose che mi permetterebbero di superare quella situazione nel miglior modo possibile. A quel punto mi basta mettere sui rami le cose che devo pensare e fare in quel momento. Semplicemente aver affrontato prima mentalmente quella situazione e aver trovato una soluzione dà una consapevolezza diversa e ci permette di non essere colti di sorpresa. Come si suol dire “prevenire è meglio che curare”. Ad una gara, ad esempio, ho immaginato che un problema che avrei potuto incontrare era quello di avere irritazioni dovute allo sfregamento continuo del tessuto protratto per molte ore di fila. A quel punto già avevo ottenuto un risultato: avrei avuto tempo di comprare pantaloncini senza cuciture e crema da mettere sulle parti a contatto. Quando si è sotto stress per molte ore basta un piccolo dettaglio per compromettere un lavoro di preparazione fisica di molti mesi. Per questo sulla mappa metto sempre tutto quello che mi può aiutare, sia a livello di pensieri che di materiale.

Read More

Mappe mentali per negoziare

Durante una negoziazione, se non si hanno le idee chiare, se ne esce sempre peggio di quanto si possa pensare. Se si fa a priori una bella mappa con 2 rami con i nomi delle 2 parti e richieste/bisogni di ciascuna diventa tutto molto più semplice. Consiglio sempre di farla molto prima dell’incontro e di mettere sulla mappa quali sono le possibili e migliori alternative. Due rami che dobbiamo avere molto bene in testa sono: quello con il nostro punto di rottura della trattativa e che cosa siamo disposti ad accettare quello con le nostre richieste Ad esempio, avere già in mente quali sono le richieste che vogliamo avanzare ci permetterà di riflettere anche sull'ordine attraverso il quale è meglio esporle. Le cose appena descritte per alcuni sono cose scontate ma, in realtà, molti si presentano ad una trattativa pensando “vediamo cosa mi propone”.

Read More